Il corpo del Focusing - IlFocusing

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il corpo del Focusing

APPROFONDIMENTI
È importante chiarire che il Corpo nel Focusing non è il corpo fisico in senso stretto. Le sensazioni particolari che chiamiamo Felt Sense sono percepite nel corpo fisico, ma non sono esattamente sensazioni fisiche. Per meglio dire si tratta più di un come se ricevessi un pugno nello stomaco, come se sentissi le bollicine dello champagne nella pancia... Si potrebbe dire che queste particolari sensazioni sono delle metafore corporee, ed è come se il  Corpo olistico dicesse “ecco, questa situazione te la stai vivendo in questa particolare maniera”.
Fin qui ho usato l’espressione generica di Corpo olistico per indicare qualcosa di più vasto del corpo fisico; tuttavia dopo anni di pratica e di osservazione mi sono convinta che il corpo in cui avviene tutto questo è quel di più che chiamerei Corpo energetico. Si tratterà forse del campo magnetico che circonda il corpo fisico?  Sappiamo che il corpo umano è circondato da Aure i cui colori diversi e movimenti diversi corrispondono a vari stati chimici, emotivi, mentali e spirituali (vedi John Pierrakos “Corenergetica”). Sospetto che sia proprio lì che vengono immagazzinate le informazioni che ci riguardano e le abitudini che formano il nostro modo di stare al mondo; che sempre lì prendano forma le Impressioni corporee (o Felt Sense) che riassumono di volta in volta i nostri vissuti, e che si manifestano per lo più nel corpo fisico con un come se sentissi una pietra sul cuore …
Si potrebbe paragonare il nostro corpo a un sofisticato Biocomputer, dotato sia di un hardware  (il corpo fisico), sia di un software  (il Programma intelligente) che consente al corpo biologico di muoversi e interagire sul piano della realtà materiale. Questo Biocomputer sembrerebbe avere in memoria tutto ciò che ci è accaduto dall’inizio della nostra vita individuale, tutto ciò che abbiamo sviluppato dall’interazione con gli altri e con il mondo, e ciò che abbiamo appreso della realtà che ci circonda, sia capendo sia percependo… e forse molto di più.
Vorrei qui chiarire che non sto cercando di comprendere come funziona l’essere umano paragonandolo a un computer, semmai il contrario, poiché geni come Alan Turing hanno inventato il computer osservando la natura delle cose e l’intelligenza umana in funzione. Dunque il computer è per me riferimento simbolico, tenendo anche conto che noi siamo ben più complessi e soprattutto siamo esseri viventi non macchine.
Gendlin non ha mai specificato cos’è il ‘Corpo’ nel Focusing, ha solo sostenuto che è molto di più di quello che crediamo sia: “Il nostro corpo non è una macchina, ma una interazione meravigliosamente complessa con tutto ciò che ci circonda, il che spiega perché esso sappia così tanto, semplicemente essendoci”.
Inoltre più di 50 anni fà fece un’affermazione che suscitò grande scalpore nel mondo della psicologia, sostenendo che “l’Inconscio è il Corpo”. Fortunatamente oggi molti considerano il corpo come fonte d’informazioni e di memorie.

Torna ai contenuti | Torna al menu